GIUDIZIARIO

Aver ricevuto incarichi professionali da parte della Procura della Repubblica di Siracusa è un onore ma aver ottenuto, in campo giudiziario penale e civile, significativi risultati è soddisfacente non fosse altro perché le aspettative del cliente sono state assolutamente rispettate ove per cliente s'intendono sia le Società di assicurazione e sia i privati che, in alcuni casi, alle medesime si sono contrapposti. Il rispetto verso le problematiche da affrontare mi hanno sempre portato a riversare il massimo impegno e la serietà necessaria su ogni piccolo argomento di natura tecnica dove anche la pignoleria serve a farsi carico dei dubbi e delle varie versioni che insorgono durante ogni accertamento conoscitivo. Il riconoscimento professionale ottenuto ha fatto si che il mio nome sia stato inserito in un contesto abbastanza ristretto da dove è possibile attingere quei professionisti a cui affidare incarichi davvero delicati: ricostruzione di sinistri mortali o con lesioni gravissime ovvero incidenti stradali in cui persistono incertezze sulla ripartizione di responsabilità. È pur vero che la stragrande maggioranza degli incidenti stradali vengono trattati, in via giudiziale, innanzi all'Ufficio del Giudice di Pace ed è altrettanto conseguenziale che il maggior numero di nomine - in qualità di Consulente Tecnico del Giudice - provengono proprio da tale figura giuridica presente a Noto come a Floridia, a Lentini come a Sortino, ad Avola come a Siracusa: con tutti questi uffici ho, nel tempo, collaborato riuscendo a conquistare stima e fiducia da parte dei Giudici che mi hanno rinnovato incarichi peritali e funzione di C.T.U. ovvero mi hanno spesso gratificato con sentenze ove veniva richiamato il ruolo fondamentale svolto dal proprio ausiliare le cui conclusioni sono state, spesso, condivise.