COLLEGHI

In passato lo S.N.A.P.I.S. (Sindacato Nazionale Autonomo Periti Infortunistico Stradale) diffuse un volantino intitolato “Il perito, questo sconosciuto” che descriveva così tale figura: "In seguito ad incidente stradale, furto o incendio di un veicolo viene effettuata una valutazione del danno da un esperto, che si presenta, per consuetudine, come perito di questa o di quella assicurazione; in realtà si ha davanti un Perito Assicurativo, qualifica nata dall’emanazione della legge 166 del 17/02/92."

 

 

Ma chi è in realtà il perito assicurativo? Quale è la sua funzione sociale? Quali sono i suoi doveri? E quali i suoi diritti?

Come può il cittadino tutelare i propri interessi in caso di un comportamento non corretto da parte del perito?

 

 

Corre l’obbligo di chiarire subito che Perito Assicurativo non vuole significare perito delle Assicurazioni ma persona esperta nella valutazione dei danni derivanti dal furto, dall’incendio e dai danni cagionati dalla circolazione, di autoveicoli e natanti soggetti ad assicurazione obbligatoria secondo la Legge 990/69, come da contratto assicurativo. La figura del perito deve essere vista, perché lo è, come persona terza estranea nella valutazione del danno, perché è il perito che nel corretto esercizio della sua professione e riconoscendo il giusto risarcimento al danneggiato o all’assicurato che ha subito un danno,partecipa a garantire il giusto aumento del costo della polizza agli assicurati non interessati dai sinistri, che riveste oltre l’ottanta per cento del mercato assicurativo. Il Perito Assicurativo non è, e non deve esserlo per legge, un dipendente delle compagnie di assicurazione; non ha e non deve avere interessi personali nel sinistro. Il Perito Assicurativo è quindi colui che, grazie alle sue conoscenze tecniche, valuta correttamente un danno senza fare gli interessi del danneggiato o dell’assicurazione che gli ha affidato l’incarico. Primo fra tutti i doveri del perito assicurativo è l’onestà, ma anche cortesia ed un costante aggiornamento professionale per garantire il miglior servizio all’utenza. Come tutti i lavoratori il perito ha il diritto di ricevere una giusta retribuzione per il suo lavoro a fronte del riconoscimento della sua professionalità e di essere rispettato come persona. Il perito assicurativo per esercitare la sua professione deve (Legge 166/92)essere iscritto nel Ruolo Nazionale. Pertanto il suo nome deve risultare nell’apposito ruolo a disposizione delle compagnie assicuratrici, delle camere di commercio, delle organizzazioni sindacali e professionali di categoria. A queste ultime ci si può rivolgere (oltre alle normali associazioni di consumatori e uffici di controllo delle assicurazioni) per denunciare illeciti comportamenti o chiedere eventuali informazioni.

 

In ogni caso, si crede di fare cosa gradita a tutti pubblicando i nominativi dei professionisti che operano nella provincia di Siracusa ed iscritti al R.N.P.A.; qualora qualche collega voglia depennare il proprio nome dal seguente elenco potrà inviare una semplice e-mail a sarnataro@faustosarnataro.it contenente il semplice messaggio "depennare mio nominativo".

 

 

 

 

 

Scarica l'elenco in formato PDF